Scatole, scatole e … scatole!

Scatole! Io amo le scatole! Non sono mai abbastanza ed ogni volta che ne vedo una sento l’irrefrenabile desiderio di acquistarla. C’è un posto in particolare in cui questa tentazione diventa inarrestabile e forse qualcuno avrà già capito di che negozio sto parlando: ovviamente Ikea! Il reparto scatole dell’Ikea è una vera e propria fonte di ispirazione, pieno di colori, trame e materiali diversissimi, dal legno al cartone fino alle scatole di feltro.

I prodotti che voglio portare alla vostra attenzione oggi fanno parte delle novità del catalogo 2018. Si tratta delle due nuove linee di scatole dai soliti nomi impronunciabili: la prima linea si chiama TJENA e propone tre tipologie di scatole dalle misure 30x30x30 cm, 25x35x20 cm e 25x18x15 cm. Nulla di particolare per quanto riguarda il form factor, la novità la troviamo nei colori e nelle trame: Rettangoli bianco neri con spot di colori arancio e azzurro che decorano in modo divertente e si inseriscono perfettamente in un ambiente moderno, aiutando ad esempio a rompere la monotonia di un mobile total white.

0566022_PE664552_S5.JPG

Della stessa linea troviamo altre colorazioni bellissime sui toni del rosa, un elegante grigio scuro e una trama che in un gioco di triangoli unisce le due tonalità in modo fresco e divertente.

La seconda linea (ancora più impronunciabile!) si chiama FJÄLLA, ha un aspetto più country e comprende due scatole dalle misure 25x36x20 cm e 18x26x15 cm, un porta riviste e un portaoggetti da scrivania, spesso sottovalutati ma che contribuiscono in modo decisivo ad avere una scrivania sempre in ordine.

Ovviamente come Ikea ci insegna i prezzi di questi prodotti sono accessibili a tutti e vanno da 1,99€ della scatola più piccola ai 7,99€ del portaoggetti da scrivania.  Io non vedo l’ora di acquistarle tutte, e voi?

Annunci

Ciò che è bello va condiviso

La vita è fatta di tanti ritorni. Il ritorno a casa dopo tanti anni in cui hai studiato fuori o il ritorno di una vecchia passione che avevi deciso di accantonare perché “chi sono io per scrivere un blog sul design?”. Il ritorno dell’amore nella tua vita, quello vero, dolce e passionale, quello che ti salva e credevi di non meritare più.

Eccomi qui , di nuovo a scrivere su queste pagine virtuali che più di una volta mi hanno aiutata ad attraversare momenti belli e brutti in passato, quasi come una terapia dolcissima, un rifugio di cose belle. Quante volte avrei voluto cancellare definitivamente il blog! “A casa di Memi” è nato in un periodo particolare della mia vita che oggi è un lontano ricordo e ho sempre pensato che le pagine scritte ormai 4 anni fa appartenessero a quella Memi, a quella parte di me che era nel passato.

Eppure il coraggio di cliccare “cancella definitivamente” non l’ho mai avuto.

Quindi ora ritorno a scrivere, perchè la vita è fatta di ritorni, di cose belle che continuano a salvarci e si sa, ciò che è bello va condiviso 🙂

Buona navigazione,

Memi

prova-logo

Cambiare la testiera – come rinnovare la camera da letto

Quante volte avremmo voluto personalizzare la nostra camera da letto ma non abbiamo potuto perchè troppo costoso o perchè non avevamo idee?! a volte la soluzione è semplice ed economica basta aguzzare l’ingegno. Uno dei modi più creativi per cambiare aspetto alla camera da letto è rinnovare la testiera. Il letto è ovviamente il protagonista della stanza e rinnovando anche solo questo semplice elemento di arredo l’intero spazio può cambiare atmosfera e diventare come lo abbiamo sempre sognato. Se non ci credete gustatevi la selezione di testiere che ho scelto per voi, alcune sono semplicemente incredibili. Buona visione 🙂

Il bianco e il blu

Questa splendida villa ad Ercolano ristrutturata dall’architetto Fabrizia Frezza, ha quell’eleganza e quella semplicità luminosa che mi piace ritrovare nelle ville mediterranee. Il bianco della struttura, risalente agli anni 70, è immerso nel blu del paesaggio circostante e tutto sembra essere stato modificato pensando sempre al contesto in cui la casa è inserita. Le linee, i colori chiari dei tessuti e nello stesso tempo quelli scuri del mobilio, il rispetto dei flussi, l’orientamento della luce, tutto è stato studiato seguendo uno stile unico, con coerenza e sopratutto con eleganza.  E’ una splendida residenza dove viene naturale immedesimarsi. Il lusso si tocca con mano ma non è invadente, mentre il patio con la piscina ti fa venire voglia di estate. Cosa ne pensate di questa ristrutturazione?

Cosa faccio il prossimo weekend??

Se la settimana lavorativa è stata particolarmente difficile è normale pensare a quando potremo goderci un pò di vacanza, anche solo per un weekend. Per questo motivo vorrei proporvi oggi la visita virtuale di un bellissimo casale ristrutturato nel sud della Francia, che offre sistemazioni di lusso per brevi periodi a chi ha intenzione di staccare la spina e godere di un bellissimo panorama in una splendida location. Il casale sorge su una tranquilla collina che domina la valle del Rodano ed è dotato di tutti i confort per vivere anche solo un breve fine settimana all’insegna del ralax. Le foto che ho selezionato danno solo un piccolo assaggio del posto, e se siete veramente interessati potete cliccare qui per visitare il sito del casale e conoscere prezzi e ulteriori servizi. Vorrei però soffermarmi su un particolare del progetto : la realizzazione della cucina! Questo progetto è stato pensato e realizzato dalla Kitchen Architecture , uno dei più importanti studi indipendenti di architettura specializzato nella realizzazione di cucine. Questo progetto prevede l’inserimento di una istallazione moderna ed efficiente in una location che di moderno ha ben poco. E’ un esempio che mi piace molto perchè dimostra come è possibile accostare il vecchio e il nuovo con gusto ed efficacia senza scadere nei contrasti stridenti oppure nell’assecondare il luogo antico utilizzando quindi un design per forza vecchio e retrò. Godetevi la gallery e , magari, anche un weekend da sogno 🙂